Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home

Donazioni

Paypal o Carta di Credito:

Bonifico:
ASSOCIAZIONE LE AGENDE ROSSE
IBAN IT19D0335901600100000116925









 




In Primo Piano

XXV Anniversario strage di via d'Amelio, il programma degli eventi a Palermo
di Movimento Agende Rosse - 16 luglio 2017

Il Movimento Agende Rosse, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di via Mariano D'Amelio, organizza una serie di iniziative a Palermo da lunedì 17 a mercoledì 19 luglio 2017. Grazie di cuore a tutte le persone che con le loro donazioni hanno reso possibile organizzare gli eventi. Di seguito il programma della manifestazione che potrà subire qualche aggiornamento in vista della ricorrenza. Gli eventi indicati in colore blu saranno trasmessi in diretta streaming su questo sito:


Lunedì 17 luglio
Ore 17:00 - Via della Vetriera: Compleanno Casa di Paolo e triangolare di calcetto alla Magione (Agende Rosse - SIAP della Polizia di Stato - Casa di Paolo)
Ore 19:15 - Corteo da Via della Vetriera alla Facoltà di Giurisprudenza
Ore 20:00 - Convegno promosso da AntimafiaDuemila: 'In che Stato è la mafia?' Intervengono Antonino di Matteo, Giuseppe Lombardo, Gianfranco Donadio, Saverio Lodato, Antonio Ingroia, Salvatore Borsellino e Giorgio Bongiovanni. Modera Maurizio Torrealta

Martedì 18 luglio
Ore 18:00 - Arrivo della Ciclostaffetta 'L'agenda Ritrovata' in via D'Amelio
Ore 18.30 - Libreria LaFeltrinelli, Via Cavour 33: presentazione del libro "L'agenda ritrovata". Intervengono Salvatore Borsellino, Evelina Santangelo e Gianni Biondillo. 

Leggi tutto...
 

Ordina un'Agenda Rossa



L'agenda Ritrovata

 

Appuntamenti

09

Giu

2017

L'agenda ritrovata sta per partire... PDF Stampa E-mail
Scritto da Associazione culturale 'L'orablù'   
di Associazione L'orablu - 9 giugno 2017

Ecco nel dettaglio gli eventi che precederanno la partenza vera e propria della ciclostaffetta L'AGENDA RITROVATA.

GIOVEDI 15 GIUGNO 2017

PRESENTAZIONE LIBRO "L'AGENDA RITROVATA"
Leggi tutto...
 

04

Giu

2017

Salvatore Borsellino incontra la città di Orbetello PDF Stampa E-mail
Scritto da Agende Rosse Gruppo Agostino Catalano - Maremma   
di Agende Rosse Gruppo Agostino Catalano - Maremma  - 4 giugno 2017

Orbetello - Sabato 27 maggio il gruppo «Giralibro» costituito da cinque studentesse del Liceo Scientifico Del Rosso - Da Verrazzano (Francesca Aldi, Alessia Federico, Costanza Menchetti, Vanessa Vichi, Elena Zizi) ha presentato il libro «Fino all’ultimo giorno della mia vita» scritto da Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo, con la collaborazione di Benny Calasanzio, giornalista e anch’egli parente di una vittima della mafia. «Il titolo, così perentorio - dice l’insegnante Prof.ssa Ersilia Agnolucci  - è un inno al desiderio di verità intorno ad uno dei fatti più torbidi della nostra storia recente, è un’affermazione di lucida volontà che ci chiama tutti all’appello, ma anche un accorato e appassionato grido di amore, da parte di un congiunto che ha trasformato il proprio dolore personale in un progetto di incontro continuo con gli altri e con i giovani in particolare».
La presenza, ancorché virtuale, di Salvatore Borsellino ha fatto dell’iniziativa un appuntamento speciale per il pubblico presente. Tutti sono stati colpiti dalla capacità di comunicazione e di ascolto dell’autore e dall’immediatezza con cui è entrato in contatto con le studentesse, perché è proprio a loro e ai giovani come loro, che non si stanca di parlare.
Leggi tutto...
 

02

Giu

2017

Processo Caccia bis: iniziata l'arringa dell'avvocato Fabio Repici PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa di Acmos e Libera Piemonte   
di Ufficio stampa di Acmos e Libera Piemonte - 31 maggio 2017

Chiusa la requisitoria del Pm Marcello Tatangelo, nel processo a carico di Rocco Schirripa, accusato di aver preso parte all'assassinio di Bruno Caccia, è arrivato il momento delle parti civili.
Nell'udienza del 25 maggio, l'avvocato Fabio Repici, difensore della famiglia Caccia, ha iniziato la sua arringa.
Ecco il racconto dell'esposizione del legale di fronte alla Prima Corte d'Assise di Milano.
 
Ufficio stampa di Acmos e Libera Piemonte
Leggi tutto...
 

06

Giu

2017

Salvatore Borsellino: 'Se Riina libero, mio fratello ucciso 2 volte' PDF Stampa E-mail
Scritto da SKYTG24'   
di SKYTG24 - 6 giugno 2017

Il fratello del magistrato ucciso dalla mafia nel luglio '92 ha commentato la recente pronuncia della Cassazione a Sky TG24

Leggi tutto...
 

03

Giu

2017

Mattarella nega l'udienza privata a Gulotta, l'uomo incarcerato ingiustamente PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione AMDuemila   
di Redazione AMDuemila - 31 maggio 2017

“Il Capo dello Stato desidera manifestarle la propria vicinanza umana nonché il sincero apprezzamento per la condotta che ella ha mantenuto nel corso dell’ingiusta detenzione patita” ma “devo, al contempo, comunicarle con rammarico che i numerosi impegni istituzionali del Capo dello Stato non consentono di concedere l’udienza richiesta”. E’ questa la risposta che arriva dalla segreteria del presidente Mattarella a Giuseppe Gulotta, condannato all’ergastolo ingiustamente e detenuto per oltre ventidue anni perché accusato di un omicidio mai commesso.
La missiva inviata a Gulotta inizia così: “Le scrivo su incarico del Presidente della Repubblica, al quale si sono rivolti alcuni cittadini di Alcamo con la richiesta di riceverla in udienza privata”. Il Capo dello Stato però non incontrerà Gulotta anche se ha evidenziato di essere “al corrente della vicenda giudiziaria di cui ella è stata vittima - si legge nella lettera - un evento drammatico, in contrasto con i valori sui quali il nostro Paese fonda le proprie radici democratiche”.
Leggi tutto...
 

02

Giu

2017

Omicidio Caccia: chiesto l'ergastolo per Schirripa PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Mondin   
di Francesca Mondin - 25 maggio 2017

Il magistrato Marcello Tatangelo ha chiesto stamani, al processo a Milano, l'ergastolo per il panettiere torinese Rocco Schirripa, accusato di aver ucciso il procuratore Bruno Caccia la sera del 26 giugno 1983, su volere di Domenico Belfiore, esponente di spicco della ‘Ndrangheta.
"Non sappiamo quale ruolo abbia avuto Schirripa nell'omicidio - ha detto il pm Tatangelo durante la requisitoria conclusasi oggi - ma sappiamo che c'era”. Infatti “se analizzate le intercettazioni nel loro complesso leggerete che Schirripa è certamente uno degli esecutori. Può avere sparato, può essere stato nell'auto d'appoggio. Non cambia la valutazione del reato". L'accusa sostiene che l'omicidio rappresentò una "prova di coraggio" chiesta a Schirripa, che non aveva il padre all'interno della cosca, dal “codice mafioso”.
Il panettiere, che ha numerosi precedenti penali per traffico di stupefacenti, è stato arrestato il 22 dicembre 2015 dagli uomini della squadra mobile della questura di Torino guidati dal dirigente Marco Martino. L’indagine ha avuto inizio dopo gli esposti presentati dall’avvocato Fabio Repici per conto dei familiari di Bruno Caccia che chiedevano nuovi approfondimenti.
A distanza di quasi 34 anni, infatti, per l'omicidio di Bruno Caccia, primo magistrato al nord ucciso per mafia, è stato condannato definitivamente solo il mandante della 'Ndrangheta, Domenico Belfiore. “Il processo sulla morte del procuratore è stato gambizzato sin dall’inizio dal magistrato che in quegli anni conduceva le indagini” aveva denunciato nel 2014 l'avvocato Repici prima che si aprisse questo nuovo processo a carico di Schirripa.
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 1036
Trenbolone Steroidspay day loans . Therefore, we can say that the active substances in its composition are more perfectly mixed. Vardenafil is not only present in the original Levitra, but also as part of its analogs.
 

Petizione Agostino

Fino all'ultimo giorno della mia vita