Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home

Appuntamenti

Donazioni

Paypal o Carta di Credito:

Bonifico:
ASSOCIAZIONE LE AGENDE ROSSE
IBAN IT19D0335901600100000116925











 




In Primo Piano

Mafia: due incontri con Salvatore Borsellino a San Lazzaro di Savena (Bo) - 17/11/2017
di Redazione 19luglio1992.com - 16 novembre 2017

(DIRETTA STREMING)
Salvatore Borsellino, fratello minore di Paolo, sarà ospite a San Lazzaro di Savena (Bologna) in due incontri organizzati per il 17 novembre da Agende Rosse.  Alla mattina sarà intervistato dal giornalista Marco Lillo all'Itc Mattei, alle 10.30, in un'iniziativa dal titolo 'Bugie e verità. La lunga strada per arrivare ai mandanti delle Stragi del 1992-1993'. Il pomeriggio è invece previsto un convegno, alle 18.30, alla camera del lavoro di San Lazzaro, su 'Le verità taciute del processo Borsellino quater'. Dopo l'introduzione di Luana Rocchi, segreteria Cgil di Bologna, prenderanno la parola, oltre a Borsellino, gli avvocati Calogero Montante, Domenico Morace e Fabio Repici. Modererà sempre Marco Lillo del Fatto Quotidiano.
(ANSA)

L'incontro delle 18.30 verrà trasmesso in diretta streaming



 

Ordina un'Agenda Rossa



Mappa gruppi Agende Rosse

18

Gen

2009

Incontro al Politecnico di Bari del 24 gennaio 2009 PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Borsellino   
 

18

Gen

2009

Strage Borsellino: Mancino, inviero´ esposto a procure PDF Stampa E-mail
Scritto da ANSA   

17 gennaio 2009 - Palermo. Il vicepresidente del Csm, Nicola Mancino, annuncia un esposto a sua firma che sarà indirizzato ai procuratori di Palermo e Caltanissetta che stanno avviando indagini in base a dichiarazioni rese da Massimo Ciancimino, il figlio di Vito, l'ex sindaco mafioso di Palermo e uomo di fiducia di Bernardo Provenzano. Mancino lo dice durante un'intervista a La7 per il programma "Reality" che andrà in onda domenica 18 gennaio alle ore 23,30. "Manderò due esposti ai procuratori della Repubblica di Palermo e di Caltanissetta - dice il vicepresidente del Csm - perché quando si parla di pezzi dello Stato bisogna indicare nome e cognome e bisogna anche avere prove, prove certe. Non si può mettere in prima pagina persone che nella loro attività politica e di governo hanno dato il meglio di sé". L'inchiesta televisiva di Silvia Resta ripercorre le zone ancora oscure della strage del 19 luglio 1992, in cui morirono Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta e vengono esaminate le ultime novità relative alle dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, che potrebbero portare ad una revisione del processo.

Fonte: Antimafiaduemila e ANSA

 

16

Gen

2009

Menzogne su Borsellino (aggiornamento del 17 gennaio) PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Borsellino   

Leggo sul sito dell'Espresso una lettera di Nicola Mancino titolata "Verità su Borsellino" nella quale Mancino continua piuttosto ad insistere nelle sue menzogne, o nel migliore dei casi, nelle sue croniche amnesie..
Ne riporto alcuni passi : "Escludo in maniera categorica che lo Stato abbia trattato con esponenti della mafia (dal servizio del settimanale sembrerebbe con Riina tramite Ciancimino): nessuno dei vertici delle forze di polizia me ne parlò né chiese il mio parere....".
Ora sul fatto che una "trattativa" ci sia stata credo che non ci sia ormai più ombra di dubbio. Ci sono delle sentenze, dei processi e delle indagini in corso al riguardo e solo una persona in assoluto stato confusionale potrebbe affermare il contrario.
Se ci sono dei punti controversi riguardano solo il fatto che la trattativa stessa sia iniziata dopo la strage di Via D'Amelio, come affermano Mori e De Donno che la trattativa condussero in prima persona con Vito Ciancimino, o se, come ha rivelato di recente Massimo Ciancimino, il figlio di Vito, che per il padre faceva da corriere, tale trattativa sia iniziata a metà Giugno, dopo la strage di Capaci e quindi, come io sostengo da tempo e come adesso cominciano a ipotizzare anche i magistrati incaricati delle inchieste a Caltanissetta a Palermo e a Firenze, possa essere stata la causa scatenante dell'assassinio di Paolo e della sua scorta.

Leggi tutto...
 

18

Gen

2009

La7: nuovi scenari processo strage via D´Amelio, su REALITY PDF Stampa E-mail
Scritto da ANSA   
17 gennaio 2009 - Roma

La nuova stagione del programma di approfondimento del TgLa7, 'Reality', in onda domani (domenica 18 gennaio, ndr) alle 23.40 su La7, dedica l'apertura al giudice Paolo Borsellino, nei giorni in cui nuove dichiarazioni di pentiti potrebbe portare ad una revisione del processo per la strage di via D'Amelio, in cui il 19 luglio 1992 persero la vita Borsellino e la sua scorta. La puntata parte con le dichiarazioni - al vaglio della procura di Palermo - rilasciate in questi giorni da Massimo Ciancimino (figlio dell'ex sindaco del capoluogo siciliano), secondo cui ci sarebbe stata una trattativa tra Stato e mafia, con il padre nel ruolo di mediatore. A seguire, un'inchiesta di Silvia Resta documenta i fatti mai chiariti del 1 luglio '92, giorno in cui Borsellino si sarebbe recato al Viminale per incontrare l'allora ministro dell' Interno Nicola Mancino: per la prima volta un faccia a faccia tra Salvatore Borsellino - fratello del giudice - e Mancino, che nega di essere a conoscenza di una negoziazione con Cosa Nostra, e ribadisce: "Quel giorno ho stretto tante mani. Non ricordo Borsellino, ma non escludo di poterlo aver incontrato". In chiusura, un'inchiesta di Damiano Ficonieri sul Michigan, lo stato americano più colpito dalla crisi, e un servizio sul mondo dei gigolò italiani.


Fonte: Antimafiaduemila e ANSA
 
 

16

Gen

2009

Verità su Borsellino PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Mancino   

Nicola Mancino
Verità su Borsellino
in Espresso, 16 gennaio 2009

Attachments:
rad80704.tmp.pdf[Nicola Mancino - Verità su Borsellino - Espresso, 16 gennaio 2009]16/01/2009 15:28
 

16

Gen

2009

Per me Di Pietro..... PDF Stampa E-mail
Scritto da Benny Calasanzio   
Per me Di Pietro non è la vergine santa che molti dicono. Non è perfetto, non è al di sopra di ogni sospetto. Nessuno per me lo è. Ma c’è un fatto che conferma la mia idea che attualmente il Tonino nazionale è quello, tra tutti, che merita un pò di fiducia. Un pò, per cominciare. Non ricordo nell’epoca moderna un politico che attaccato duramente da un giornale di orientamento politico opposto, anziché attaccare il quotidiano e il giornalista o il direttore che pubblica il pezzo, risponde, con molta gentilezza, alle osservazioni. Non una ma ben due volte.
Leggi tutto...
 
«InizioPrec.1011101210131014101510161017101810191020Succ.Fine»

Pagina 1017 di 1048
Testosterone AnabolicDo you need Missouri Loans Online as soon as possible? In this section we give only a brief summary recommendation for admission of Cheap Levitra. Full information can be found in the instructions for receiving medications with vardenafil.
 

Petizione Agostino

Fino all'ultimo giorno della mia vita