Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home

Donazioni

Paypal o Carta di Credito:

Bonifico:
ASSOCIAZIONE LE AGENDE ROSSE
IBAN IT19D0335901600100000116925









 




In Primo Piano

XXV Anniversario strage di via d'Amelio, il programma degli eventi a Palermo
di Movimento Agende Rosse - 16 luglio 2017

Il Movimento Agende Rosse, in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di via Mariano D'Amelio, organizza una serie di iniziative a Palermo da lunedì 17 a mercoledì 19 luglio 2017. Grazie di cuore a tutte le persone che con le loro donazioni hanno reso possibile organizzare gli eventi. Di seguito il programma della manifestazione che potrà subire qualche aggiornamento in vista della ricorrenza. Gli eventi indicati in colore blu saranno trasmessi in diretta streaming su questo sito:


Lunedì 17 luglio
Ore 17:00 - Via della Vetriera: Compleanno Casa di Paolo e triangolare di calcetto alla Magione (Agende Rosse - SIAP della Polizia di Stato - Casa di Paolo)
Ore 19:15 - Corteo da Via della Vetriera alla Facoltà di Giurisprudenza
Ore 20:00 - Convegno promosso da AntimafiaDuemila: 'In che Stato è la mafia?' Intervengono Antonino di Matteo, Giuseppe Lombardo, Gianfranco Donadio, Saverio Lodato, Antonio Ingroia, Salvatore Borsellino e Giorgio Bongiovanni. Modera Maurizio Torrealta

Martedì 18 luglio
Ore 18:00 - Arrivo della Ciclostaffetta 'L'agenda Ritrovata' in via D'Amelio
Ore 18.30 - Libreria LaFeltrinelli, Via Cavour 33: presentazione del libro "L'agenda ritrovata". Intervengono Salvatore Borsellino, Evelina Santangelo e Gianni Biondillo. 

Leggi tutto...
 

Ordina un'Agenda Rossa



L'agenda Ritrovata

 

Appuntamenti

06

Dic

2008

Csm: "Procedura di trasferimento per Apicella e Iannelli" PDF Stampa E-mail
Scritto da Quotidiano Net   

Csm: "Procedura di trasferimento per Apicella e Iannelli"

La vicenda riguarda le inchieste "Why not " e "Poseidone". Aperta la procedura di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale e funzionale per il procuratore di Salerno e il procuratore generale di Catanzaro. Mancino: "Emersi fatti sconcertanti"

Ugo Bergamo, presidente della prima commissione del CSM
(Fonte: Corriere TV)


Roma, 6 dicembre 2008 - La prima commissione del Csm all’unanimità ha aperto la procedura di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale e funzionale nei confronti del procuratore di Salerno Luigi Apicella e del procuratore generale di Catanzaro Enzo Iannelli. La decisione e’ stata presa a conclusione delle audizioni dei vertici dei due uffici giudiziari. Oggi si sono svolte le audizioni alla prima commissione del Consiglio superiore della magistratura sulla vicenda che vede coinvolte la procura di Catanzaro e di Salerno sulle inchieste
"Why not " e "Poseidone".

L'intervento dell'organo di autogoverno della magistratura, ha rivendicato il presidente della Commissione, Ugo Bergamo, è stato "tempestivo": "E' un passo importante per restituire al Consiglio autorevolezza e, soprattutto, credibilità alla magistratura".

Leggi tutto...
 

06

Dic

2008

Strage in via D´Amelio, sono troppi i segreti PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Borsellino   


da "UOMINI liberi" supplemento mensile al "CITTADINO" di Lodi

Salvatore Borsellino: <<Strage in via D'Amelio, sono troppi i segreti>>


E' come un fiume in piena. Le parole sgorgano impetuose dalle sue labbra, e hanno la forza di un macigno. Salvatore Borsellino, 66 anni, ingegnere informatico, fratello minore del giudice Paolo Borsellino, ucciso il 19 luglio 1992 nella strage di via D'Amelio, a Palermo, da 16 anni si porta nel cuore una rabbbia senza fine.
<<E' la mia voglia di giustizia>> dice <<Sono passati 16 anni dalla morte di mio fratello e ancora mille misteri circondano il suo assassinio. Sono stati individuati e condannati i manovali del crimine, ma non si conoscono i mandanti e gli ispiratori. Lo dico senza mezze parole, questa non è una strage di mafia. A qualche grosso personaggio della politica e delle istituzioni interessava che Paolo fosse tolto di mezzo>>
Sono molte le domande che Salvatore Borsellino, che è venuto a trovarci qualche giorno fa nella Casa circondariale, continua a porsi da anni. Domande per ora senza risposta e forse destinate a non trovarla mai.
Leggi tutto...
 

04

Dic

2008

De Magistris, Mancino e la memoria PDF Stampa E-mail
Scritto da AGI   

DE MAGISTRIS: MANCINO, PRONTO A LASCIARE SE SCREDITATO

(AGI) - Roma, 4 dic - "Il giorno in cui una campagna di stampa dovesse incidere sulla mia autonomia non ho difficolta' a togliere l'incomodo". Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Nicola Mancino, in apertura del plenum di questa mattina, riferendosi alle notizie secondo le quali sarebbe coinvolto in una inchiesta a Salerno sul caso De Magistris. "Non vorrei avere sulla mia persona neppure l'ombra di un sospetto - ha detto Mancino - il giorno che dovesse accadere non avrei esitazione a lasciare. Ho sempre operato al servizio delle istituzioni e sono venuto al Csm per cercare di conciliare politica e magistratura, probabilmente me ne andro' senza aver raggiunto questo obiettivo, ma cio' dipende anche da quello che si muove all'esterno del Csm. Io, quando ero ministro dell'Interno, ho appreso come bisogna mantenere i rapporti politici all'interno di culture diverse".


DE MAGISTRIS: MANCINO, FU COLLABORATORE A CHIAMARE SALADINO


(AGI) - Roma, 4 dic - "Nel 2001", ha ricordato ancora Mancino, "ho cessato di fare il presidente del Senato, e quel collaboratore ha smesso di far parte della mia segreteria". Inoltre, a quel tempo "De Magistris non era ancora destinato a Catanzaro", ha osservato il vicepresidente del Csm, "dove e' andato solo nel 2002. Si fa tanto clamore, dunque -ha concluso- per una telefonata che non ho fatto".

Leggi tutto...
 

05

Dic

2008

Le carte che svelano la nuova super loggia massonica? PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Piccenna   
Cosa c’è in quelle carte che vengono difese così strenuamente da alcuni magistrati e ricercate altrettanto decisamente da altri?

Le carte che svelano la nuova super loggia massonica?

di Nicola Piccenna - 5 dicembre 2008


Si tratta dell’indagine Why Not, delegata al Dr. Luigi De Magistris e che, a detta del magistrato ex-catanzarese, scopriva gli scenari di una nuova (vecchia nei contenuti, nei nomi e nei metodi) massoneria. Il termine non è necessariamente riferibile alle associazioni di “liberi muratori” ma assume piuttosto i contorni di una congrega di personaggi legati da un forte vincolo solidaristico ed impegnati non sempre in opere di carità. Nelle “carte” di Why Not c’è qualcosa di temuto, qualcosa temuto da molti, al punto da travalicare le regole, le leggi ed i codici pur di appropriarsene.

Leggi tutto...
 

04

Dic

2008

Mancino: La memoria ritrovata PDF Stampa E-mail
Scritto da Salvatore Borsellino   



La memoria ritrovata

 
Apprendo con particolare piacere che l'On. Mancino sembra essere improvvisamente guarito dalla persistente amnesia da cui era affetto e che mi avevano costretto, da qualche tempo a questa parte, a citarlo chiamandolo "lo smemorato di Montefalcione".
Le sue crisi di amnesia, particolarmente preoccupanti in una persona che occupa un' importante carica istituzionale quale quella di vice presidente del CSM, riguardavano in particolare l'incontro avuto con il Magistrato Paolo Borsellino, 19 giorni prima che questi venisse eliminato insieme con la sua scorta con una carica di tritolo piazzata in Via D'Amelio sotto la casa della madre.
Leggi tutto...
 

03

Dic

2008

De Magistris, inchieste avocate per bloccare il pm PDF Stampa E-mail
Scritto da AGI e ANSA   
DE MAGISTRIS: SALERNO, "INCHIESTE AVOCATE PER BLOCCARE PM"  (AGI)

Catanzaro, 2 dic. - Per quanto attiene all'inchiesta "Why not", secondo la Procura di Salerno essa sarebbe stata avocata a Luigi De Magistris in maniera illegale. Per gli inquirenti, inoltre, sarebbe stata dovuta l'attivita' investigativa nei confronti dell'ex ministro Clemente Mastella, la cui posizione fu in seguito archiviata dal pool subentrato al pm napoletano. I magistrati campani scrivono infatti nel decreto di perquisizione e sequestro la cui esecuzione e' in corso da stamane, come sia "emerso che corretta e doverosa era l'indagine del dott. De Magistris nei confronti dell'allora ministro della Giustizia Clemente Mastella e che l'avocazione del fascicolo ha impedito la prosecuzione della stessa anche nei confronti di Mastella". I magistrati di Salerno scrivono, nel provvedimento destinato agli indagati, di una "patologica attivita' di interferenza in un disegno corruttivo teso a favorire, tra gli altri, Antonio Saladino, Giancarlo Pittelli, ed il ministro della Giustizia Mastella".

Leggi tutto...
 
«InizioPrec.1011101210131014101510161017101810191020Succ.Fine»

Pagina 1019 di 1037
Testosterone Sale OnlineFlorida Payday Loans can help you in trying times, but be sure to know the laws necessary for your loan application. On the global pharmaceutical market this medicine was issued in 2003 by two companies - Eli Lilly and ICOS. Initially, permission to sell Cialis was obtained in Europe, Australia, New Zealand.
 

Petizione Agostino

Fino all'ultimo giorno della mia vita