Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Rubriche Il crimine fatto Istituzione
Il crimine fatto Istituzione PDF Stampa E-mail
Rubriche - Le vostre lettere
Scritto da Desiree Grimaldi   
Mercoledì 07 Maggio 2008 18:42

Ricevo e pubblico con piacere un articolo di Giovanni Palmieri, giovane studente in giurisprudenza a Roma.

Il crimine fatto Istituzione

Chi governerà l’Italia nel corso dei prossimi anni? Chi rappresenterà talune Istituzioni del Bel Paese? Chi avrà il difficile compito di garantire e di affermare i valori e i principi sanciti dalla nostra Carta Costituzionale? La criminalità organizzata: la mafia, la ‘ndrangheta.

La penetrazione della criminalità nelle Istituzioni è, oggi, ancor più forte e incisiva di ieri. Ieri avevamo dei condannati e dei pregiudicati in Parlamento. Oggi abbiamo Istituzioni sporcate, macchiate da personaggi che non hanno senso dello Stato, personaggi dal passato e dalle amicizie inaccettabili per chi riveste una delle più alte cariche dello Stato. Personaggi siffatti rappresentano l’incarnazione perfetta di una mafia che entra nelle viscere delle Istituzioni, le rivolta e ne fa quel che vuole. Costoro rappresentano la mafia che si fa antimafia ed esalta nel proprio discorso di insediamento Falcone e Borsellino. Senza vergognarsi. Senza affliggersi.
Uomini senza dignità e senza morale dovrebbero avere almeno il coraggio di tacere e di inchinarsi dinanzi all’operato dei giudici del pool antimafia di Palermo degli anni ‘80 e ’90.
Eppure non hanno la dignità di star zitti e di lasciare che Paolo, Giovanni e gli altri martiri riposino in pace. Continuano ad ammazzarli ogni giorno e lo fanno dalle loro poltrone. Da quelle stesse poltrone sulle quali adagiavano e tacevano quando sarebbe stato necessario agire per salvare la vita di quei grandi uomini e per dare il colpo finale e mortale alla mafia.
Mentre la criminalità di ieri si infiltrava nelle Istituzioni, la criminalità di oggi dimora in esse. E se oggi un personaggio sospetto riesce ad imporsi ai vertici dello Stato, a farsi Istituzione, domani sicuramente riuscirà a sopraffare e a devastare quelle garanzie costituzionali e quella impalcatura democratica dell’Italia che dovrebbero rendere il nostro Paese libero. Speriamo non sia mai così!

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Do you need Missouri Payday Loans as soon as possible? Of course, the choice is not that easy, as there exist great number of different preparations. Notwithstanding, Cialis is the one that definitely differs from all other products.