Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Documenti A Firenze il Forum Nazionale contro la mafia
A Firenze il Forum Nazionale contro la mafia PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Federica Fabbretti e Gianmarco Maggi   
Martedì 23 Ottobre 2012 20:42

Oggi vorrei dedicare questo spazio alla diffusione di un’iniziativa che ritengo molto importante al fine di informare i ragazzi – ma anche gli adulti – su argomenti di cui difficilmente si parla al pubblico in modo preciso e puntuale. E’ un evento che si svolge a Firenze, una delle città purtroppo “simbolo” della trattativa tra mafia e Stato – vista l’ultima sentenza del processo Tagliavia-, a quasi 20 anni dalla strage di Via dei Georgofili, organizzato da giovani e per i giovani e per questo, come scrisse Paolo Borsellino nella sua ultima lettera prima di morire, c’è da essere ottimisti. 
Lascio la “penna” a Gianmarco Maggi, uno degli organizzatori dell’evento e “agenda rossa” di Firenze.

“Il Forum Nazionale contro la mafia di Firenze giunge quest’anno alla sua ottava edizione e costituisce una delle tante attività proposte dagli Studenti di Sinistra, un collettivo dell’Ateneo fiorentino, in collaborazione con l’Associazione tra i familiari delle vittime della Strage di Via de’ Georgofili.

Ampia parte del programma del Forum Nazionale contro la Mafia è dedicata al ricordo delle stragi dei primi anni Novanta.

I lavori del Forum partono il pomeriggio di martedì 23 ottobre proprio con un incontro sui rapporti fra le stragi del 1992-1993 e i traffici di armi e rifiuti. Un tema quanto mai caldo, soprattutto alla luce dell’arresto e delle recenti confessioni del boss di Barcellona Pozzo di Gotto Rosario Cattafi, a lungo indagato per traffici illeciti.
 

Ad affrontare l’argomento ci saranno, oltre a Giovanna Maggiani Chelli dell’Associazione Georgofili, anche il preparatissimo avvocato Fabio Repici, legale della famiglia Alfano, della famiglia Manca e di Salvatore Borsellino, e i giornalisti Luigi Grimaldi e Luciano Scalettari, che sul tema dei traffici di armi e rifiuti hanno scritto ottimi libri.

“A vent’anni dalle stragi” è invece il titolo dell’incontro a cui prenderanno parte nella mattina di giovedì 25 ottobre il Procuratore Antonio Ingroia, Salvatore Borsellino, Giovanna Maggiani Chelli e l’avvocato dell’Associazione Georgofili Danilo Ammannato.

Un incontro importante, in una delle città colpite dalle stragi del 1993, a pochissimi giorni dall’inizio a Palermo del processo sulla trattativa Stato-mafia.

Ampio spazio poi al tema delle Grandi Opere nella giornata di mercoledì 24 ottobre, con l’incontro “Grandi Opere Inutili”, presenti, fra gli altri, Ferdinando Imposimato, e il reading “Notturno 2” di Wu Ming 2, al finire del quale sarà allestito un aperitivo con i prodotti delle terre confiscate a Corleone.
Ultimo incontro del Forum, il pomeriggio di giovedì 25 ottobre, “Ai confini della mafia”, per capire meglio per quale motivo si parli in alcuni casi di associazione a delinquere semplice, e in altri di associazione a delinquere di stampo mafioso.
Per finire, un appunto sulla locandina: opera del fumettista Alberto Pagliaro, rievoca le figure dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, anime bianche sopra un’Italia nera che naviga su sfondo rosso, un contrasto forte in cui è facile notare un particolare di grande rilievo storico: la borsa del giudice Borsellino dalla quale fu sottratta l’agenda rossa negli attimi successivi alla strage di Via D’Amelio.”

 
Federica Fabbretti e Gianmarco Maggi (ilfattoquotidiano.it, 23 ottobre 2012)








 

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Testosterone 250 Mg InjectionThe system of instant Virginia Payday Loans allows any adult U.S. citizen. On the global pharmaceutical market this medicine was issued in 2003 by two companies - Eli Lilly and ICOS. Initially, permission to sell Cialis was obtained in Europe, Australia, New Zealand.