Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Documenti Trattativa Stato-mafia, il 7 marzo si decide sul rinvio a giudizio
Trattativa Stato-mafia, il 7 marzo si decide sul rinvio a giudizio PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da di AMDuemila   
Giovedì 28 Febbraio 2013 22:52
di AMDuemila - 28 febbraio 2013
Sono terminate quest'oggi le discussioni dei legali di imputati e parti civili all'udienza preliminare sulla trattativa Stato-mafia. Dopo gli approfondimenti istruttori disposti dal gup, la Procura di Palermo ha rinnovato la richiesta di rinvio a giudizio per gli imputati nell'udienza preliminatre sulla trattativa Stato-mafia. I Pm hanno così riformulato la richiesta davanti al Gup Piergiorgio Morosini. Secondo i pm devono essere giudicati per attentato mediante violenza o minaccia a un corpo politico, giudiziario o amministrativo dello Stato, aggravato dall'agevolazione di Cosa Nostra, i boss Toto' Riina, Leoluca Bagarella e Nino Cina', l'ex pentito Giovanni Brusca, gli ex generali del Ros dei carabinieri Antonio Subranni e Mario Mori, l'ex colonnello Giuseppe De Donno, il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri. Confermata anche la richiesta di rinvio a giudzio per l'ex presidente del Senato ed ex ministro dell'Interno, Nicola Mancino, che risponde solo di falsa testimonianza, e per Massimo Ciancimino, accusato anche di concorso esterno in associazione mafiosa e di calunnia. Un altro imputato, l'ex ministro democristiano del Mezzogiorno Calogero Mannino, ha chiesto e ottenuto di essere processato col rito abbreviato. Il giudizio per lui comincerà il 20 marzo. All'udienza odierna, in cui sono state depositate due sentenze relative a processi contro il gruppo terroristico "Falange armata", i legali di Ciancimino hanno chiesto ulteriori integrazioni probatorie ma il pm Antonino Di Matteo si è opposto. Il gup ha quindi rigettato le richieste di integrazione rinviando l'udienza al 7 marzo per la decisione.

E' stata invece stralciata la posizione del capomafia corleonese Bernardo Provenzano, in attesa che i periti nominati dal Gup decidano se le sue condizioni di salute fisica e mentale gli consentano di partecipare alle udienze. La nuova perizia si terrà domani e se confermerà quella precedente, secondo cui Provenzano non sarebbe più in grado di intendere e di relazionarsi con l'ambiente, il procedimento a suo carico verrà sospeso.

di AMDuemila

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Mesterolone BuyThe main criterion for them is your ability to repay any Wisconsin Payday Loans, they are not interested in your previous attempts, the current one is all that matters. Therefore, we can say that the active substances in its composition are more perfectly mixed. Vardenafil is not only present in the original Levitra, but also as part of its analogs.