Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Documenti Messina e la riforma costituzionale: le Agende Rosse organizzano un convegno per gli studenti
Messina e la riforma costituzionale: le Agende Rosse organizzano un convegno per gli studenti PDF Stampa E-mail
Documenti - Altri documenti
Scritto da Maria Chiara Fleres   
Martedì 04 Ottobre 2016 22:00
di Maria Chiara Fleres - 4 ottobre 2016

Il giorno 3 Ottobre si è tenuto a Palazzo Zanca di Messina, nel Salone delle bandiere, un convegno organizzato dal Movimento Agende Rosse di Messina gruppo Graziella Campagna. Oggetto di discussione è stato il referendum costituzionale che giorno 4 Dicembre chiamerà a votare tutti gli italiani con il diritto al voto.
Per l'evento sono stati coinvolti il Professore Luigi D'Andrea (docente di Diritto Costituzionale alla facoltà di Giurisprudenza di Messina) e Domenico Mazza (fondatore dell'Associazione universitaria Art.21, da sempre a disposizione degli studenti e attiva sul campo dei diritti sociali). Entrambi i relatori sono stati accompagnati durante l'incontro da Claudio Restifo (attivista del Movimento antimafia) che ha fatto da moderatore.
Come ben sappiamo, tale riforma costituzionale, proposta dalla coppia Renzi-Boschi, con la collaborazione di Verdini, ha suscitato molte polemiche; comportando una  frattura ideologica all'interno del Paese, dividendo così tra loro gli stessi italiani più di quanto non lo fossero già.
Lo scopo che il Movimento delle Agende Rosse voleva raggiungere era quello di far sì che i partecipanti all'evento conoscessero le reali conseguenze che comporterebbe la riforma proposta per la Costituzione (madre della nostra storia e dei valori fondamentali dell'uomo, elaborata da uomini come Pertini, Moro, Calamandrei... e ottenuta dopo tanto, troppo sangue versato da chi ha lottato per un'Italia UNITA, LIBERA e DEMOCRATICA).
Questo perchè è importante saper scegliere con coscienza e consapevolezza di ciò che abbiamo  adesso per diritto e di quello che, in caso, ci verrebbe negato.
Non basta solo eseguire il proprio dovere da cittadino; è necessario compiere la scelta sulla base di una conoscenza approfondita grazie ad informazioni reali che illustrino chiaramente la situazione attuale ed, eventualmente, futura.
Il convegno ha visto la partecipazione  anche di diverse scuole superiori e medie; tra queste ultime, gli Istituti di: Villa Lina, Pascoli Crispi e Verona Trento sono stati premiati per la partecipazione al Progetto alla Legalità, attuato durante l'anno scolastico insieme alla stessa Associazione antimafia delle Agende Rosse.
La speranza comune, che va decisamente oltre a quella di una presa di posizione politica, è quella di formare i ragazzi per ricoprire, nel modo più adeguato possibile, quel ruolo tanto importante quanto, allo stesso tempo, sottovalutato di CITTADINO; rispondendo con piena attività alle varie dinamiche sociali che li circondano, abbandonando quella spaventosa ignoranza e passività sempre più dilagante.

Maria Chiara Fleres, attivista movimento agende rosse



























 




Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Dianabol CycleThe best way to go for you to know the credible Michigan Loans Online providers. It is strictly forbidden to administrate Cialis Soft online in conjunction with medications, which are composed of nitrates - antidepressants, drastic analgetic pills, sleeping pills, and others.