Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Home Editoriali L'arte del 'cuntista' per il compleanno di Paolo
L'arte del 'cuntista' per il compleanno di Paolo PDF Stampa E-mail
Editoriali - Editoriali
Scritto da Salvatore Borsellino   
Domenica 29 Gennaio 2017 16:07
di Salvatore Borsellino - 28 gennaio 2017

Per il compleanno di Paolo, che abbiamo festeggiato il 19 gennaio all'Antico Teatro Santa Cecilia, nel quartiere della Kalsa di Palermo, a poche centinaia di metri dalla Casa di Paolo, ho voluto regalare a mio fratello uno dei ricordi di quando eravamo ragazzi e andavamo a passare interi pomeriggi alla Villa Giulia.
Lì spesso veniva a narrare le sue storie di paladini un "cuntista", un vecchietto con una panchetta ed una spada di legno che ci estasiava raccontando le sue storie di paladini levando in aria e facendo roteare la sua spada di legno.
Ho saputo, grazie al mio amico Enzo Novara, falegname che ha la sua bottega alla Kalsa, dove fa rivivere le antiche travi trasformandole in pesci, in mani, in braccia, in Cristi, in una delle mille forme e mille vite che può vivere il legno, che si chiamava Vito Genovese, come il boss mafioso trapiantato in America.
Un "cuntista" ha bisogno di poche cose, una spada e una panca, la voce e la memoria. Le prime le ho chieste ad Enzo e, in poco tempo, me le ha fatte. La voce e la memoria me le aveva già date tanti anni fa mia madre, e così, grazie anche alla coppola che il giorno prima mi aveva regalato il mio amico Francesco Rizzuto, capo di una cooperativa di "Api calesse", ho potuto fare il mio regalo a Paolo.
Dopo avermi ascoltato Enzo mi ha dato 7 e 1/2, un voto altissimo per me ma che mi fa capire che devo ancora tanto migliorare se da grande vorrò veramente abbracciare l'arte del "cuntista", devo soprattutto imparare ad usare la spada.
Mentre dalla Casa di Paolo mi recavo al teatro tenendola in mano, un vecchietto mi ha detto, in siciliano: "Ma alla tua età giochi ancora con la spada?". Guai a cercare di prendere in giro un palermitano, ed io lo sono, ansi sono un "ausitano", sono nato alla Kalsa. Prendendo la spada per la lama e sollevandola in alto, come fosse una croce, gli ho risposto, sempre in dialetto: "Questa me la sono fatta fare per quando ti accompagnerò al cimitero ("camposanto")
".

Salvatore Borsellino







 

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Equipoise PriceUSA Payday Loans Online. Of course, the choice is not that easy, as there exist great number of different preparations. Notwithstanding, Cialis is the one that definitely differs from all other products.